Mattino a ponte Sisto

Autore: 

Francesco Trombadori (Siracusa 1886-Roma 1961)

Tipologia : 
Dipinto
Anno: 
1955 circa
Materia e tecnica: 
olio su tela

L'opera documenta l’ultima fase della pittura di Trombadori quando, dopo la seconda mondiale, si dedica ai paesaggi romani. La Roma descritta dall’artista è una città deserta, immobile, in cui la luce disegna con precisione monumenti, case, piazze e palazzi. Numerose sono le vedute dedicate al Tevere e ai suoi ponti, come in questo caso che ritrae Ponte Sisto visto in lontananza e ripreso da Ponte Garibaldi, immerso nell’atmosfera fredda e cristallina del mattino.

Opere della sala

La sala

Piano III - Sala 17  "Demolizioni della Spina dei Borghi" © Mimmo Frassineti

(sale 16-17-18-19) 

Il terzo piano del nuovo allestimento è dedicato alla Roma moderna, a partire dalla proclamazione della città a capitale del Regno d’Italia (1871), con il progetto per la costruzione degli argini del Tevere e il Piano Regolatore del 1883.

Potrebbe interessarti anche