Il Museo di Roma si racconta grazie alla tecnologia del Google Art & Culture

Particolare di Carosello nel cortile di palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia il 28 febbraio 1656 - dipinto da Filippo Gagliardi (Roma 1606/1608 – 1659) e Filippo Lauri (Roma 1623 – 1694)

Grazie al progetto Google Art & Culture  il Museo di Roma è a portata di mouse: il museo può essere navigato tramite le gallerie fotografiche delle opere più significative della collezione museale.

Grazie alla ripresa in Gigapixel del Carosello nel cortile di palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia il 28 febbraio 1656 l'opera non ha più segreti e i tanti dettagli potranno essere approfonditi e studiati.

Un immenso patrimonio che può essere utilizzato da studenti, turisti e semplici curiosi, desiderosi di navigare tra i capolavori dei musei romani, ma anche di scoprirne i tesori più nascosti.
Google Art Project, parte di Google Cultural Institute, è una piattaforma online dedicata al pubblico di tutto il mondo che ha l'obiettivo di "democratizzare" l'accesso alla cultura e promuovere la sua conservazione per le generazioni future.

> Guarda la collezione del Museo di Roma

> Approfondisci l'opera ad altissima definizione Carosello nel cortile di palazzo Barberini in onore di Cristina di Svezia il 28 febbraio 1656