Museo di Roma

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Eventi > E Pluribus Una Vox
29/10/2011

E Pluribus Una Vox

Dalla monodia medioevale al teatro musicale
Museo di Roma
Tipologia: Concerto

Concerto vocale itinerante con antologia dei repertori sacri e profani monodici e polifonici, dal pre-Gregoriano dell’Alto Medioevo fino alla Polifonia del Cinquecento.

Il concerto E pluribus una vox- dalla monodia medioevale al teatro musicale, è un viaggio musicale che dall’esperienza monodica del canto gregoriano e della chanson a voce sola, attraversa il secolo d’oro del Rinascimento polifonico per poi tornare ad evidenziare il canto accompagnato del recitar cantando, figlio della Teoria degli affetti.

Questo percorso nasce dall’esperienza del canto gregoriano e della polifonia, maturata nell’attività del Sonos ensemble.
Compagine vocale a cappella fondata e diretta dal M° Dario Paolini, il Sonos ensemble, sorto nel 2001, ha collaborato con il Pontificio Istituto di Scienze Storiche, partecipando alle celebrazioni per il settimo centenario di Bonifacio VIII (Anagni 2003).

Nell’ottobre 2004 ha preso parte al I Festival di musica barocca di Roma e alle Serate musicali di Palazzo Primoli. Nel 2008 ha eseguito un concerto monografico dedicato a Claudio Merulo in collaborazione con il compositore Pier Paolo Cascioli. Ha preso parte alla 35^ e alla 36^ stagione concertistica dell’associazione Filarmonica Umbra esibendosi nell’Auditorium del Carmine di Terni. Nell’agosto 2011 ha partecipato al Festival Voci d’Europa esibendosi in diverse località della Sardegna. Il Sonos ensemble è dedito al repertorio polifonico sacro e profano Rinascimentale, che esegue sia nell’attività concertistica che regolarmente nelle celebrazioni liturgiche domenicali presso la Chiesa della Ss.ma Trinità dei Pellegrini, parrocchia personale per il Rito tradizionale tridentino.

Nel concerto E pluribus una vox si instaura un percorso che mescola sacro e profano e che aggiunge un tassello essenziale nella comprensione dell’evoluzione musicale del Rinascimento, in cui la pluralità di voci viene assorbita dallo strumento polifonico, evidenziando una voce sola, cosa che è alla base del nascente teatro d’opera.
Voce: Dario Paolini;
Liuto rinascimentale e barocco: Giovanni Caruso

Informazioni

Luogo
Museo di Roma, Museo di Roma
Orario

ore 21.00
La biglietteria apre 30 minuti prima dell'inizio dello spettacolo

Biglietto d'ingresso

Concerto gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.
Solo posti in piedi.
Prenotazione telefonica consigliata allo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
La partecipazione al concerto non include la visita al museo, per la quale è richiesto il biglietto di ingresso, secondo tariffazione vigente.

Gratuito
Informazioni

060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
Prenotazione consigliata

Organizzazione

Associazione San Michele Arcangelo

Con la collaborazione di

Zètema Progetto Cultura

torna al menu di accesso facilitato.