Americani a Roma

Moltissimi americani visitano Roma ogni anno. Molti passano per piazza Navona e si fermano a guardare, non senza stupore, la bellezza di palazzo Braschi e del suo cortile. Ma non è cosa di tutti i giorni ascoltare voci d’oltreoceano cantare spiritual e brani di Jazz, o classici di Broadway proprio nel salotto più bello della Roma barocca.

Questo è ciò che accadrà sabato pomeriggio dalle 17:30 nel cortile del Museo di Roma.

La Mark Twain Chorale International è di casa, a dire il vero, giacché anche lo scorso anno i suoi interpreti hanno affascinato il pubblico con la musica, ma anche con la simpatia e la vivacità di un gruppo di circa 40 appassionati cantanti.

Vengono dal Missouri e dall’Iowa, terre lontane che evocano un West davvero molto Far per noi e tuttavia legato all’epopea di un cinema entrato prepotentemente nel nostro immaginario e alimentato di continuo: da John Wayne a Sergio Leone a Quentin Tarantino.

Cantano e si divertono, con la gioia negli occhi e l’entusiasmo di chi si trovi a visitare Roma – non importa se per la prima volta o di ritorno – e ad apprezzarne la bellezza unica e inconfondibile. E così lo spettacolo per noi è anche doppio. Oltre che gratis!