Il sorpasso. Quando l'Italia si mise a correre (1946-1961)

Il sorpasso. Quando l'Italia si mise a correre (1946-1961)
Autore/curatore: 

Menduni E., D’Autilia G.

Dati: 
2018, 208 p., ill., rilegato
editore: 
Silvana Editoriale
lingua: 
Italiano, inglese
Museo: 
Museo di Roma
(12/10/2019 - 03/03/2019)
Prezzo: 
€ 28,00

Catalogo della mostra (Roma, 12 ottobre 2018-3 febbraio 2019)

Un filo sottile ma resistente unisce in Italia le privazioni e le fatiche del dopoguerra con il boom economico che esploderà negli anni Sessanta. Il sorpasso non è solo il richiamo a un film (1962) che fa stabilmente parte della cultura popolare. È l’idea di un Paese che accelera e guadagna posizioni – anche con tratti di aggressività, di volgarità e di vanagloria – e in qualche modo sorpassa se stesso, riesce ad andare avanti nonostante problemi sociali che spesso lascia irrisolti, o che sono generati dalle stesse forme convulse dello sviluppo.
Come il cinema, la fotografia è testimone di questi eventi, che descrive talvolta in modo trionfale, più spesso in forma agrodolce o apertamente critica. Qui intendiamo rappresentare questa pluralità di sguardi, italiani e internazionali, d’autore o di anonimi fotografi di agenzia, accanto alla produzione istituzionale, ma attenta, dell’Istituto Luce.
L’attenzione è concentrata sulle persone comuni e le loro vicende, la vita quotidiana, gli stili di vita. Lasciando spazio alle emozioni, compresa la tenerezza e la nostalgia; con un finale che si colloca all’inizio del nuovo decennio tra le Olimpiadi di Roma (1960), il completamento della rete televisiva (1960) e l’Autostrada del Sole (1964).