Giacinta Orsini, in Arcadia Euridice Aiacidense

Giacinta Orsini, in Arcadia Euridice Aiacidense
Autore: 

Camillo Loreti (attivo a Roma, seconda metà XVIII secolo)

Tipologia : 
Dipinto
Anno: 
1773
Materia e tecnica: 
olio su tela, copia da Pompeo Batoni
Dimensioni: 
136 x 99 cm
Inventario: 
Dep Arc 5

Celebrata dai contemporanei per le precoci doti intellettuali, Giacinta Orsini sposò nel 1757 Antonio Boncompagni Ludovisi, morendo di parto poco dopo, a soli diciannove anni. Forse in occasione delle nozze, fu ritratta da Pompeo Batoni accanto a simboli e allegorie delle sue passioni artistiche e scientifiche. La copia del dipinto fu eseguita nel 1773 per la pinacoteca dell’Accademia dell’Arcadia.

Opere della sala

La sala

Piano II - Sala 11 "I volti e le Storie. Ritratto di governo" © Mimmo Frassineti

(sale 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 15)

La galleria di ritratti ospitata negli ambienti del cosiddetto appartamento Braschi, al secondo piano, racconta tante vicende individuali, tasselli di un grande puzzle sulla società romana tra Seicento e Ottocento, in cui agivano consuetudini e pregiudizi, passioni e sentimenti.

Potrebbe interessarti anche