Museo di Roma

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Incontri per docenti e... > Incontro e visita guidata per docenti alla mostra "Robert Capa e...
10/10/2013

Incontro e visita guidata per docenti alla mostra "Robert Capa e l’Italia"

Tipologia: Visita guidata

Incontri per i docenti e per gli studenti universitari. Visita guidata alla mostra "Robert Capa e l’Italia". Il 10 ottobre alle ore 16 la curatrice della mostra sul fotografo ungherese Robert Capa, Beatrix Lengyel, affiancata da Anita Margiotta dell’Archivio Fotografico del Museo di Roma, illustrerà i contenuti dell’esposizione Robert Capa in Italia 1943 – 1944  che vuole celebrare il settantesimo anniversario dello sbarco degli Alleati in Italia nel centenario della nascita di Robert Capa.

La curatrice della mostra sul fotografo ungherese Robert Capa, Beatrix Lengyel, affiancata da Anita Margiotta dell’Archivio Fotografico del Museo di Roma, illustrerà i contenuti dell’esposizione "Robert Capa in Italia 1943 – 1944"  che vuole celebrare il settantesimo anniversario dello sbarco degli Alleati in Italia nel centenario della nascita di Robert Capa (1913 – 1954).

Fotografo della rivista Life e noto reporter di guerra, impegnato a documentare conflitti mondiali quali: la guerra civile spagnola, la guerra sino-giapponese, la seconda guerra mondiale, il conflitto arabo-israeliano del 1948 e la prima guerra d’Indocina, Capa fu inoltre fra i fondatori dell’Agenzia fotografica Magnum. Tra il luglio del 1943 e il febbraio del 1944 seguì le truppe alleate in Italia, affiancandole nella risalita dalla Sicilia fino ad Anzio.

La mostra, organizzata in occasione dell’Anno Culturale Ungheria Italia 2013 è stata ideata dal Museo Nazionale Ungherese e dalla Fondazione per la Storia della Fotografia Fratelli Alinari ed è promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e dalla Sovrintendenza Capitolina.  Si compone di 78 fotografie che  fissano diversi momenti dell’avanzata militare, come la resa di Palermo, le Quattro giornate di Napoli o la battaglia di Montecassino, con toccante realismo e partecipazione.

L’obiettivo di Capa mostra una guerra subita dalla gente comune, piccoli paesi uguali in tutto il mondo ridotti in macerie, soldati e civili vittime della stessa strage. “La guerra è un inferno che gli uomini si sono creati da soli” scrive Robert Capa, e “la miglior fotografia, la miglior propaganda è la verità”.

La mostra offre diverse possibilità di lettura su  temi che possono costituire un utile supporto per riflessioni e approfondimenti con gli studenti:  l’affascinante biografia di Capa e la sua attività di reporter , il significato e la funzione della fotografia come rappresentazione della realtà, la sua valenza di forma artistica del Novecento, i singoli avvenimenti rappresentati che costituiscono pagine recenti della nostra storia, di cui ancora è vivo il ricordo nelle generazioni precedenti.

Informazioni

Luogo
Museo di Roma
Orario

10 ottobre 2013 ore 16.00

Le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni.

Biglietto d'ingresso

Partecipazione all'incontro ed ingresso al museo: gratuiti
Prenotazione obbligatoria 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
Max 30 persone

E' previsto il rilascio dell’attestato di formazione.
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei corsi di studi storico-artistici (triennale) e di storia dell'arte (magistrale) de "La Sapienza" al riconoscimento di un credito formativo universitario.

Informazioni

060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

Prenotazione obbligatoria
Sito web
www.sovraintendenzaroma.it
Organizzazione

SOVRINTENDENZA CAPITOLINA in collaborazione con Zètema Progetto Cultura

torna al menu di accesso facilitato.